Schede primarie

Scuola Giovani Amministratori

La Scuola ANCI per giovani amministratori è rivolta agli under 36 impegnati nell’amministrazione delle Città e dei Comuni italiani ed è finalizzata all’acquisizione di valori, obiettivi e strumenti idonei a governare al meglio il proprio territorio. In particolare, attraverso la Scuola l'ANCI vuole contribuire a sviluppare, consolidare e diffondere un corpus di conoscenze utile per governare la crescente complessità del sistema delle comunità locali, proponendo:

  • un’offerta conoscitiva qualificata mediante la quale supportare la capacità di elaborazione, attivazione, realizzazione e valutazione delle politiche locali;
  • un’opportunità di riflessione e confronto fra i partecipanti su temi considerati cruciali, in un contesto di crescita personale e volto allo scambio di esperienze.

Si tratta di una Scuola in grado di mettere a disposizione le capacità e le esperienze di personalità di riconosciuta competenza, molte delle quali provenienti dal mondo delle stesse amministrazioni locali, al fine di fornire elementi di conoscenza funzionali al miglioramento della capacità del “fare amministrazione”, con un’impostazione espressamente mirata all’ideazione, programmazione e attuazione di interventi di politica locale.

La Scuola propone un'offerta formativa diversificata, che si esplica essenzialmente mediante quattro formati didattici:

- ForsAM - Corso di formazione scialistica in Amministrazione Municipale: è un corso - strutturato come un master per executive - di 300 ore, di cui 232 di aula e 68 di stusio individuale e project work. Ha cadenza annuale e vi partecipano 40 giovani amministratori, selezionati mediante valutazione di titola, prova scritta e colloquio motivazionale

- Seminari residenziali: pensati espressamente per consentire agli amministratori con deleghe settoriali di approfondire un tematismo in un arco di tempo ristretto, i seminari sono strutturati su tre giorni (orientativamente giovedì, venerdì e sabato). Vi partecipano un massimo di 40 amministratori, selezionati attraverso appositi bandi e su criteri che premieranno la rilevanza della carica e l’attinenza della delega rispetto all’oggetto del seminario

- Laboratori giornalieri: appuntamenti di una giornata mirati ad approfondire temi di stretta attualità amministrativa o temi che, per le amministrazioni comunali, possono essere considerati di frontiera, ma sui quali si ritiene utile formare i giovani amministratori, nella convinzione che essi siano i più pronti a sviluppare innovazione sui territori. La possibilità di accesso è offerta a tutti i giovani amministratori, solitamente senza la pubblicazione di un bando. 

- Webinar: appuntamenti di formazione e aggiornamento on line, della durata di circa 1 ora e mezza, pensata per garantire una partecipazione diffusa e svincolata dalla presenza finsica in aula. Si basano su un limitato di relazioni, e affrontano argomenti di interesse per i Comuni sdia dal punto di vista che politico

Molti dei materiali didattici prodotti nell'ambito delle attività formative verranno resi disponibili nello spazio di Community della Scuola, al fine di garantirne la più ampia furizione possibile.
 

Membri totali: 
82
Post totali: 
75

I luoghi dell’innovazione e la partecipazione dei giovani

Comunità: 

I luoghi dell’innovazione “sono gli spazi dove le persone possono incontrarsi per scambiarsi idee, raccontare le proprie esperienze e iniziare a lavorare su progetti comuni”. Di questo tratta l’ultimo Quaderno della Fondazione Brodolini curato da Fabrizio Montanari e Lorenzo Mizzau, dal titolo: I luoghi dell’innovazione aperta. Modelli di sviluppo territoriale e inclusione sociale. I temi al centro del Quaderno sono l’innovazione aperta e le città che svolgono un ruolo sempre più importante all’interno degli ecosistemi di innovazione.

4
Media: 4 (1 voti)

Laboratorio "Sprecare zero partendo da cibo e farmaci: opportunità peri Comuni"

La recente approvazione della legge 19 agosto 2016, n. 166 che regola “Donazione e distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi”, nota come “Legge Gadda”, consente all’Italia di fare un passo avanti in Europa e nel mondo sul tema della lotta agli sprechi alimentariTrattandosi di un provvedimento di recente approvazione, il laboratorio intende fare luce sui passaggi principali che coinvolgono gli amministratori locali, con particolare attenzione alle criticità socio-sanitarie collegate al recupero di cibo invenduto.

Data evento: 
Giovedì, 15 Dicembre, 2016 - da 10:00 a 18:00

Lo Stato-Rete e la regolazione dei conflitti fra Amministrazioni: strumenti urbanistici territoriali e generali

Webinar organizzato da IFEL, parte di un nuovo ciclo di seminari on line (gratuiti) dedicati alla pianificazione urbanistica e al governo del territorio.Il seminario on line, dal taglio pratico-operativo, analizza la regolazione del conflitto fra Enti e Amministrazione approfondendo alcuni casi specifici di cooperazione stabiliti da leggi regionali.

Programma

Data evento: 
Martedì, 29 Novembre, 2016 - da 14:30 a 16:00

Laboratorio “Sprecare zero partendo da cibo e farmaci: opportunità per i Comuni”

Laboratorio della Scuola ANCI per giovani amministratori, organizzato in collaborazione con Sprecozero.net 

L'evento è a inviti, ed è rivolto a 40 amministratori comunali under 36 elezionati attraverso bando e ai Comuni aderenti alla rete "Spreco zero".

Data evento: 
Giovedì, 15 Dicembre, 2016 - da 10:00 a 18:00

Avviso di selezione per il Laboratorio “Sprecare zero partendo da cibo e farmaci: opportunità per i Comuni”

Comunità: 

La Scuola ANCI per giovani amministratori organizza il Laboratorio tematico di approfondimento “Sprecare zero partendo da cibo e farmaci: opportunità per i Comuni”, in collaborazione con Sprecozero.net, il prossimo 15 dicembre 2016 a Roma, presso la sede nazionale di ANCI.

5
Media: 5 (1 voti)

Scuola di Resilienza di RENA: due borse di studio a disposizione per giovani amministratori

Comunità: 

La Scuola ANCI per giovani amministratori, grazie ad una collaborazione con l’Associazione RENA, mette a disposizione due borse di studio rivolte ad amministratori comunali under 35 in carica per la partecipazione alla seconda edizione della Scuola di Resilienza di RENA, Climalia e Geoadaptive

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di formare cittadini e amministratori più consapevoli sui temi della resilienza dei territori, per progettare le città di oggi e di domani. Una esperienza di apprendimento residenziale pensata per chi vuole prendersi cura dei contesti in cui vive, a partire dalle proprie comunità.

4
Media: 4 (1 voti)