blog di Annalisa Gramigna

Benvenuti

Comunità: 

Benvenuti a tutti coloro che fanno parte di questo gruppo di lavoro dedicato all'applicazione degli indicatori del BES (Benessere Equo e Sostenibile) per osservare gli esiti della pianificazione definita attraverso il Documento Unico di Programmazione (Dup).

Perché questi temi e perché la proposta di un percorso sperimentale.

0
Non ancora votato

AREA il Festival internazionale dei beni comuni

Comunità: 

Dal 29 giugno al 1 luglio si è tenuto a Chieri (TO) il Festival Internazionale dei beni comuni, una manifestazione di confronto, dibattito e apprendimento, che mette al centro il valore degli spazi  rigenerati come beni comuni per creare innovazione e sviluppo dal basso.

0
Non ancora votato

Servono servizi che servano

Comunità: 

In questi giorni mi sono trovata a farmi una domanda: che differenza c’è tra le città con gli asili più belli del mondo e le città senza asili? E siccome stavo osservando i dati di una serie di città italiane che conosco perché le ho vissute, ho conosciuto persone, amiche e amici, la risposta che mi sono data è una risposta assolutamente non scientifica. Ma si sa: il ricercatore ad un certo punto sviluppa una sensibilità che va oltre il dato. 

0
Non ancora votato

Cultura e creatività: il grande potenziale delle città italiane per guardare con orgoglio oltre la crisi

Comunità: 

L'Osservatorio della cultura e della creatività urbana è uno strumento interattivo on line pensato per aituare le città ad individuare i loro punti di forza e le opportunità, a valutare le proprie prestazioni rispetto ai parametri di riferimeto e ad attuare polithce per colmare eventuali divari. Lo strumento mette  in evidenza la forte correlazione tra la vivacità culturale e varie dimensioni della vita di una città, a cominciare dalla diversità sociale e dall'attività economica.

4.5
Media: 4.5 (2 voti)

Abracadabra: come ti trasformo un esperimento di innovazione sociale in una politica locale

Comunità: 

Come sono fatte le politiche pubbliche che favoriscono l’innovazione sociale? Anci, Agenzia Nazionale Giovani e RENA hanno avviato la riflessione su questa complessa questione in occasione di uno degli incontri dello scorso ForumPA (martedì 23 maggio) nel quale è stata ufficialmente presentata la ricerca L’innovazione sociale e i comuni: istruzioni per l’uso.

5
Media: 5 (2 voti)

Rigenerare le periferie: innovare le città. Dal bando alle strategie

Comunità: 

Il tema delle periferie e del rilancio delle città sarà il focus del convegno  Rigenerare le periferie: innovare le città che si terrà il 6 e 7 giugno a Bergamo presso la Sala Consiliare del Comune.

0
Non ancora votato

Social innovation: what else? L’innovazione sociale e i Comuni

Comunità: 

L’innovazione sociale è diventata, negli ultimi anni, un mantra di tanti in attesa di un grande cambiamento “buono per tutti”: il mercato, il no profit, la PA, il sistema della ricerca, la finanza.

ANCI, in collaborazione con Agenzia nazionale giovani, ha realizzato una ricerca sul tema focalizzandosi, in particolare, sul ruolo possibile dei Comuni all’interno dell’ecosistema che, come dicono gli esperti, è costituito da tutti gli attori che possono determinare quell’insieme di condizioni che consentono all’innovazione sociale di prosperare ed avere effetti positivi per le persone, la società e anche per l’economia.

5
Media: 5 (1 voti)

I luoghi dell’innovazione e la partecipazione dei giovani

Comunità: 

I luoghi dell’innovazione “sono gli spazi dove le persone possono incontrarsi per scambiarsi idee, raccontare le proprie esperienze e iniziare a lavorare su progetti comuni”. Di questo tratta l’ultimo Quaderno della Fondazione Brodolini curato da Fabrizio Montanari e Lorenzo Mizzau, dal titolo: I luoghi dell’innovazione aperta. Modelli di sviluppo territoriale e inclusione sociale. I temi al centro del Quaderno sono l’innovazione aperta e le città che svolgono un ruolo sempre più importante all’interno degli ecosistemi di innovazione.

4
Media: 4 (1 voti)