Rigenerazione urbana, innovazione, lavoro e imprese

0
Non ancora votato
OFFICINE DEL FUTURO. Rigenerazione urbana, innovazione, lavoro e imprese.  Attori coinvolti:
  • Città Ibrida
  • Forma Camera
  • CNA Roma
  • Ater Roma
  • Municipio Roma IV
  • Municipio Roma V
  • Municipio Roma VI
I nostri territori e le nostre città hanno il bisogno primario di un nuovo standard: IL LAVORO. Lavoro di continuità e tradizione, lavoro dell'innovazione, lavoro di creatività, lavoro di comunità e non sussidio e sussistenza di comunità.La consapevolezza di vivere la “quarta rivoluzione industriale” – industria 4.0 – implica un nuovo modo di guardare la nostra società oltre che le imprese.Non è più possibile pensare ad una Scuola che non formi cittadini consapevoli delle proprie competenze e dei propri bisogni, e allo stesso modo ad imprese/imprenditori fuori dai moderni processi produttivi. Tutto questo deve essere il volano per ripensare la rigenerazione urbana a tutti i livelli: le città rappresentano le trasformazioni socio economiche che le investono.Città Ibrida lavora da tempo ad un progetto/percorso da condividere con enti istituzionali, associazioni e professionisti con l’obiettivo di coniugare informazione, formazione e sviluppo. Il progetto OFFICINE DEL FUTURO rappresenta il primo passo verso lo sviluppo di un percorso formativo che contribuisca a rafforzare una politica strutturale a favore della crescita e dello sviluppo delle Città. OFFICINE DEL FUTURO entra a far parte delle azioni di contaminazione della città esistente e di management urbano che l’Associazione promuove e studia per perseguire gli scopi fondativi.Abbiamo la necessità di far comprendere che le politiche di RIGENERAZIONE URBANA devono essere componenti strutturali e sistemiche delle azioni e degli interventi sulle Città, consapevoli che non potrà esserci rigenerazione urbana senza la formazione di una GENERAZIONE URBANA.OFFICINE DEL FUTURO, coniuga un percorso formativo multidisciplinare distinto per moduli “calibrati” e organizzato su due canali, con le aspettative e il fabbisogno di lavoro di qualità e valorizzazione territoriale.Il progetto è destinato
  • a studenti del triennio delle scuole superiori con la forma dell’Alternanza Scuola Lavoro (ASL);
  • ad aspiranti imprenditori, manager d’impresa, quadri d’azienda e risorse umane attraverso un percorso analogo ma incentrato sul management aziendale.
Il progetto ha l’obiettivo di fornire agli studenti le informazioni di base e le capacità per utilizzare le conoscenze acquisite all’interno della scuola in future attività lavorative e, allo stesso modo, di sensibilizzare imprenditori e imprese sulle nuove modalità di riposizionamento competitivo in chiave hi-tech del sistema produttivo nazionale.La scelta di far incontrare due realtà troppo spesso tenute separate, risiede nella necessità – non più prorogabile – di sviluppare competenze e attività lavorative in grado di avere ricadute positive nelle città attraverso l’innovazione ed il lavoro.Il risultato del progetto, nel medio periodo, consiste nel favorire il rafforzamento della rete (network) tra i principali attori del territorio, attraverso la sottoscrizione di un protocollo d'intesa tra enti territoriali per l’attuazione di politiche di rigenerazione urbana attraverso l’innovazione del mondo del lavoro.Visita il nostro blog: http://www.cittaibrida.org/