Orientarsi nella complessità del governo del territorio: a Ferrara il prossimo seminario per i giovani amministratori

0
Non ancora votato

Proseguono gli appuntamenti specialistici rivolti ai giovani amministratroi dei Comuni italiani. Questa volta il tema al centro dell'attenzione sarà l'urbanistica e in generale il governo del territorio: si svolgerà infatti a Ferrara, dal 15 al 17 giugno 2017, il seminario residenziale “Governo del territorio ed enti locali: come orientarsi nella complessità”, di cui è stato pubblicato l’Avviso per le iscrizioni.

Il seminario è strutturato sottoforma di Dialoghi fra esperti della materia, docenti universitari e amministratori locali, nei quali saranno analizzati alcuni temi essenziali rispetto al governo del territorio e degli enti locali: la disciplina giuridica e le tecniche di partecipazione e creatività pianificatorie; la rigenerazione urbana e il finanziamento di progetti ad impatto sociale; la discrezionalità delle scelte pianificatorie e il relativo controllo giurisdizionale

Nel Primo Dialogo si discuterà di pianificazione urbanistica efficace in relazione alle tecniche di analisi dei territori e delle relative comunità, anche attraverso dati obiettivi sull’evoluzione del Paese, sul suo andamento demografico, sul suo generale stato di salute.

Il Secondo Dialogo permetterà di analizzare le norme per lo svolgimento del procedimento di pianificazione, concentrandosi sul contenuto, sull’articolazione e sugli effetti dei piani; verrà approfondito il tema della trasversalità della valutazione ambientale strategica (VAS), a cui sono assoggettati anche i piani urbanistici, e il ruolo, non più meramente formale, della partecipazione del pubblico e degli interessati, in funzione della co-produzione di una visione condivisa di città. Infine, si offrirà una panoramica sulle regole per l’attuazione delle scelte di piano, i titoli abilitativi, con le semplificazioni in materia edilizia e di realizzazione delle opere pubbliche e di pubblica utilità, oltre alle recenti riforme in materia di SCIA edilizia, di Conferenza dei servizi, di Autorizzazione paesaggistica semplificata, CIL/CILA.

Nel Terzo Dialogo si parlerà reperimento delle risorse finanziarie per avviare progetti di sviluppo locale efficaci, sostenibili e durevoli e di rigenerazione urbana. Quest’ultima è diventata una priorità per gli amministratori comunali, chiamati a pianificare ed agire su territori che spesso “ereditano” pezzi di città compromesse, dismesse, ferite, anche sotto il profilo socio-economico, a causa dell’andamento economico e del mancato o parziale presidio ambientale. Da qui, l’ultimo Dialogo, per acquisire maggiore consapevolezza dei “rischi professionali” e conoscere come aumentare i presidi di tutela per l’Ente sia necessario oltre che strategico.

I posti a disposizione sono 40. Possono inviare la propria candidatura tutti i Sindaci, Assessori, Presidenti di Consiglio Comunale, Consiglieri comunali, Presidenti, Assessori e Consiglieri di Circoscrizione/Municipio, Presidenti e Assessori di Unioni di Comuni di enti iscritti all’ANCI, in carica al momento della presentazione della domanda e che abbiano un’età massima di 36 anni (non abbiano ancora compiuto il 37esimo anno di età al 31 dicembre 2017). 

Gli amministratori interessati possono inviare la propria candidatura compilando, entro il 30 maggio 2017, l’apposito form on line all’indirizzo https://form.jotformeu.com/71272670259358

Al fine di permettere un’adeguata partecipazione, la Scuola ANCI per giovani amministratori sosterrà direttamente i costi di vitto e alloggio per la durata del seminario, come meglio dettagliato nell’Avviso di selezione.