I Comuni sostenibili. Metodi e strumenti per programmare e valutare il Benessere dei territori

0
Non ancora votato

Domani 14 novembre a Roma l'evento di chiusura dell'esperienza "Il BES nel DUP" realizzata da Ifel in collaborazione con l'Università Politecnica delle Marche.

A discutere dei risultati raggiunti in questo anno di percorso sperimentale sono stati invitati Asvis, Cnel, Corte dei Conti, Antitrust.

Verrà presentata l'esperienza del Comune di Parma che ha completato tutto il percorso, mettendo a sistema tutti gli strumenti proposti nel corso della sperimentazione, inserendo gli indicatori del BES all'interno del Documento Unico di Programmazione.

Infine sarà presente la presidente della Cabina di regia "Benessere Italia", organo di supporto tecnico-scientifico del Presidente del Consiglio nell’ambito delle politiche del benessere e della valutazione della qualità della vita dei cittadini. La Cabina ha anche il compito di sostenere, potenziare e coordinare le politiche e le iniziative del Governo italiano per il Benessere Equo e Sostenibile (BES) e per la Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile (SNSvS), nell’ambito degli impegni sottoscritti dall’Italia per l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Il tema è particolarmente rilevante in questa fase storica nella quale ci troviamo di fronte a grandi cambiamenti, di portata mondiale (come quelli climatici, i grandi flussi migratori, lo sviluppo prepotente delle tecnologie che mette in discussione il mercato del lavoro ecc..) che toccano in modo forte il nostro Paese e le nostre città. Per affrontare questi fenomeni sono in corso processi socio-economici che, pur avendo origini differenti, stanno convergendo verso un’intersezione sempre più evidente: da una parte le imprese con progetti e iniziative di social responsability e open innovation; dall’altra il sistema delle istituzioni che adotta politiche ad hoc, riferendosi ad un framework ormai consolidato che è quello dei 17 goals degli SDG’s dell’ONU. Framework anticipato, nel nostro paese, con la definizione degli indicatori del BES: Benessere Equo e Sostenibile.

In questa ottica, le comunità locali possono avere un peso importante nell’affrontare le soluzioni di questi grandi problemi e, tra i diversi attori, le amministrazioni comunali possono giocare un ruolo di regia per convogliare energie e risorse verso questi processi di cambiamento.

Sui temi della sostenibilità Anci ha promosso e sostiene diverse iniziative dalla Carta di Bologna per  l’Ambiente al recente Manifesto dei giovani amministratori per un’Italia Sostenibile, che vanno  in questa direzione

Il programma